Vai al contenuto

IO, MARINELLA, STORIA DI UNA SPOSA FORMOSA

Quante volte ti è capitato di sentirti giudicata o derisa per le tue forme?

E quante altre volte non ti sei sentita all’altezza o a tuo agio durante la prova di un vestito?

Il peggio arriva quando il vestito da scegliere e quello giusto per il TUO giorno più importante.

L’abito corrisponde all’Emozione che provi in quell’istante.

E provare l’abito significa poter vivere in anteprima quell’Emozione.

In un mondo in cui, però, le grandi aziende puntano a vestiti per taglie minute, accade spesso che anche le commesse non ci comprendono o che deridano o mal consigliano le nostre curve.

A me è successo esattamente così, ormai dieci anni fa.

Sono stata offesa e umiliata percheè il corpo non corrispondeva ai canoni estetici imposti dalla moda sposa;

Sono stata considerata ” FUORI FORMA” senza mai chiedersi se la mia estetica fosse il risultato di una patologia o di una problema psicologico.

Già!! Perchè, purtroppo, quando non rientri all’interno dei canoni estetci che la moda impone, sei la solita pigra, mangiona, golosona e poco nteressata al fitness.

La nostra abbondanza, non è sempre una ” scelta” , talvolta è un vero e proprio problema di salute e questo raramente viene compreso.

Avremo un mondo migliore, quando capiremo che la bellezza non stà nella perfezione, ma nell’autenticità e nell’amore per se stessi.

Questo libro è dedicato a tutte quelle donne formose, che come me, si vedono calpestare la propria dignità, costrette ad essere sempre escluse o considerate donne di serie “B”

Condividi